The Chinese Elephant In Kim Jong un’s Nuclear Command Center

Tibet, Activism And Information

Image: archivenet

Global media is rarely out of frenzy mode, but presently its editor’s are salivating over apocalyptic headlines while journalists excitedly speculate on the prospects of a nuclear winter which may arise from North Korea’s nuclear ambitions. For that to happen an equation of madness is required, an act of aggression by Kim Jong-un’s regime against US territory, or that of its regional allies, and a military response ordered by President Trump. This is the basic narrative which is being promoted, exaggerated and dissected across news channels and the internet. Yet such an outcome is unlikely. Due, we are also informed, to the strategic needs of China which would not wish a destabilized North Korea or military conflict on its border On this reasoning diplomats and politicians line up to advocate that it’s in the interests of the Chinese regime to use its leverage to moderate the aggressive provocations…

View original post 362 altre parole

Annunci

Iran, le autorità ai rifugiati afghani: “Combattete per Assad o tornate a casa”

Immagine

Peggiora!! E meno male che ci sono le elezioni già decise, credevo non esistesse peggio al peggio.

No Pasdaran

liwa fatemiyoun

In Europa, ormai da anni, la questione del trattamento dei migranti e’ al centro del dibattito politico. In questi giorni, quindi, proprio in Italia si sta svolgendo un interessante e duro dibattito sul tema del salvataggio delle vite dei migranti e il ruolo delle organizzazioni non governative.

Mentre tutto questo scontro sui diritti e sulle relazioni illecite si svolge nel mondo democratico, in altre parti del globo, i rifugiati sono trattati – senza troppi problemi – come carne da macello, pronti ad essere inviati a morire in nome di dittatori brutali come Bashar al Assad.

E’ proprio quello che accade, da troppo tempo, ai rifugiati afghani che giungono in Iran. Questi disperati, sciiti di etnia Hazara, arrivano nella Repubblica Islamica per cercare una nuova vita. Quello che ottengono, e’ praticamente un trattamento disumano e minacce. Teheran, infatti, impone ai rifugiati afghani di scegliere tra l’arruolamento nella…

View original post 275 altre parole

Ottobre

A fine mese si fa un piano per il mese successivo, dopo aver pensate –se del caso –riflettuto – si può procedere.

Altrimenti, è opportuno prendersi un altro o giorno o due. Non avrebbe senso farlo male. E siamo ancora al 27 ottobre. Se c’è un blocco (qualsiasi sia il motivo) utilizzare un manuale, auspicabilmente di livello medio-alto, in libreria.

L’Amministore